Ti trovi in: CNA Interpreta / Scadenzario

Scadenzario

Stampa scadenzario su pdf Stampa scadenzario su pdf

Raffina la ricerca Dal Al

 

Venerdi   29/5/2020 - Bando ISI Inail 2019: chiusura sportello per invio domande

A partire dal 16/4/2020 e fino al 29/5/2020 sarà possibile accedere alla procedura informatica e compilare la domanda di partecipazione al bando ISI Inail 2019.

Domenica   31/5/2020 - DIRITTI CONNESSI alla Società Consortile dei Fonografici (SCF)_Acconciatori, Estetica, Pubblici esercizi

Con la convenzione e gli accordi tra la Società consortile dei fonografici (SCF), la SIAE e le principali associazioni di categoria, la riscossione dei diritti connessi viene eseguita direttamente da SCF per gli importi corrisposti dagli esercizi commerciali; viene invece eseguita dalla SIAE la riscossione dei diritti da parte di acconciatori, estetica e pubblici esercizi.
L

e riscossioni avverranno come segue:
Acconciatori, Estetica, Pubblici esercizi, Strutture ricettive, Stabilimenti balneari: il compenso sarà determinato tenuto conto delle specifiche modalità di fruizione del Repertorio e sarà versato alla SIAE con addebito dei relativi diritti amministrativi di procedura.

Il pagamento dei compensi dovrà avvenire entro e non oltre il 31 maggio di ciascun anno (possibili eventuali proroghe annuali come è avvenuto per gli anni precedenti) ovvero entro 30 giorni dall'apertura del nuovo Esercizio. I termini indicati si applicano anche alle attività stagionali.

Domenica   31/5/2020 - Iva - versamento "sospeso" del debito Iva annuale - Covid19

Scade il termine per eseguire il versamento dell'Iva relativa all'anno 2019 (versamento in un'unica soluzione o prima rata) risultante dalla dichiarazione annuale da parte dei contribuenti che non intendono posticipare il versamento alla scadenza del pagamento delle imposte sui redditi.

Il versamento (originariamente previsto per il giorno 16 marzo 2020) è stato differito al 31 maggio per i soggetti di cui all’art. 61 c 2 e 3 e art. 62, c.2 e 3, del D.L 18/2020, a causa dell’emergenza Covid19. I contribuenti possono scegliere di effettuare il versamento in un’unica soluzione o di effettuare il versamento della prima rata (si ricorda, infatti, che ai sensi dell’art. 6, c. 4 e art. 62, c.5 del D.L 18/2020 è data la possibilità di effettuare i versamenti sospesi mediante rateizzazione fino a un massimo di 5 rate mensili di pari importo a decorrere dal mese di maggio).

Domenica   31/5/2020 - MINIMI E FORFETARI - Versamento "sospeso" IVA acquisti intracomunitari e acquisti con applicazione del reverse charge - Covid 19

Scade il termine per il versamento dell'IVA dovuta, da parte dei contribuenti minimi/forfetari, in seguito all'integrazione delle fatture riguardanti gli acquisti intracomunitari e ad altri acquisti effettuati nel mese di febbraio in relazione ai quali il contribuente risulti debitore d'imposta per effetto del reverse charge.

Il versamento (originariamente previsto per il giorno 16 marzo 2020) è stato differito al 31 maggio per i soggetti di cui all’art. 61 c 2 e 3 e art. 62, c.2 e 3, del D.L 18/2020, a causa dell’emergenza Covid19. I contribuenti possono scegliere di effettuare il versamento in un’unica soluzione o di effettuare il versamento della prima rata (si ricorda, infatti, che ai sensi dell’art. 6, c. 4 e art. 62, c.5 del D.L 18/2020 è data la possibilità di effettuare i versamenti sospesi mediante rateizzazione fino a un massimo di 5 rate mensili di pari importo a decorrere dal mese di maggio).

Domenica   31/5/2020 - Iva - liquidazione periodica e versamento "sospeso" mensile - Covid19

Scade il termine per l'effettuazione del versamento dell'Iva risultante dalla liquidazione relativa al mese di febbraio 2020.

Se l'importo risultante dalla liquidazione periodica NON supera il limite di euro 25,82 è da riportare nella liquidazione periodica successiva.

Il versamento (originariamente previsto per il giorno 16 marzo 2020) è stato differito al 31 maggio per i soggetti di cui all’art. 61 c 2 e 3 e art. 62, c.2 e 3, del D.L 18/2020, a causa dell’emergenza Covid19. I contribuenti possono scegliere di effettuare il versamento in un’unica soluzione o di effettuare il versamento della prima rata (si ricorda, infatti, che ai sensi dell’art. 6, c. 4 e art. 62, c.5 del D.L 18/2020 è data la possibilità di effettuare i versamenti sospesi mediante rateizzazione fino a un massimo di 5 rate mensili di pari importo a decorrere dal mese di maggio).

Domenica   31/5/2020 - Invio dati corrispettivi giornalieri - procedura transitoria

Scade il termine per l’invio dei dati dei corrispettivi giornalieri relativi al mese precedente per i soggetti che adottano la procedura transitoria. Trattasi dei soggetti partiti con il nuovo obbligo di memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi nel 2020 e che, per il primo semestre dell’anno, non utilizzando ancora il registratore telematico o la procedura web dell’Agenzia delle Entrate continuano a emettere vecchi scontrini/ricevute fiscali (art. 2, c.6 ter, D.Lgs 127/15).

N.B: Per effetto della sospensione degli adempimenti tributari previsti dall'art. 62, comma 6 del D.L 18/2020, connessa all'emergenza Covid19, il termine è posticipato al 30 giugno 2020. 

Domenica   31/5/2020 - Gestione Pneumatici Fuori Uso (PFU): Conguaglio del contributo

Entro questa data annualmente i produttori e gli importatori di pneumatici che aderiscono al un Consorzio devono effettuare il conguaglio del contributo ambientale per la gestione dei PFU che trasferiscono  mensilmente al Consorzio stesso.
Domenica   31/5/2020 - Gestione Pneumatici Fuori Uso (PFU):Comunicazione annuale delle quantità, tipologie e destinazioni di recupero o smaltimento

Entro questa data i produttori o gli importatori di pneumatici o loro Consorzi devono inviare al Ministero dell’Ambiente, con il Modulo dell’allegato B (cartaceo) del DM 82/2011, la comunicazione annuale delle quantità, tipologie e destinazioni di recupero o smaltimento di PFU provenienti dal mercato del ricambio e gestiti nell'anno solare precedente. In allegato occorre inviare anche il rendiconto economico della gestione.
Domenica   31/5/2020 - Gestione Pneumatici Fuori Uso (PFU): Comunicazione annuale dell'immesso sul mercato

Entro questa data i produttori o gli importatori di pneumatici o loro Consorzi devono inviare al Ministero dell’Ambiente, con il Modulo (cartaceo) dell’allegato A del DM 82/2011, la comunicazione annuale delle quantità e tipologie di pneumatici immessi sul mercato del ricambio nell'anno solare precedente.

 

Domenica   31/5/2020 - IMPIANTI DI TRATTAMENTO RIFIUTI - COMUNICAZIONE DATI ORSO


Entro il 31 maggio di ogni anno, tutti gli impianti di recupero e smaltimento rifiuti operanti in Regioni in cui è stato adottato l'applicativo ORSO devono comunicare i dati relativi alla propria attività tramite il portale https://orso.arpalombardia.it/
Sono esclusi da tale obbligo solo i produttori di rifiuti che effettuano lo stoccaggio dei propri rifiuti e che sono autorizzati ad effettuare, relativamente a tali rifiuti, operazioni di messa in riserva R13 o deposito preliminare D15