Ti trovi in: CNA Interpreta / Privacy / Dati sensibili-giudiziari-biometrici
Raffina la ricerca
Parola chiave
Dal Al
Tipologia ricerca Eventi Eventi e approfondimenti
Anche in Documenti fino al 31/10/2005 Solo in Documenti fino al 31/10/2005


Documenti disponibili:

Avvio di consultazione pubblica sulle Linee guida in tema di referti on-line - 21/7/2009
Il Garante fissa al 30 settembre 2009 la data entro la quale fargli pervenire suggerimenti, commenti e osservazioni

Senza permesso scritto non si va in bagno - 26/5/2009
Sulla notizia aperta un'istruttoria del Garante

Consultazione pubblica sulle linee guida per la formazione del "Fascicolo sanitario elettronico" (FSE) e del "Dossier sanitario" - 6/4/2009
Individuate le prime regole per la costituzione di centri di raccolta di dati sanitari

Vietato l'utilizzo delle impronte digitali per controllare la presenza dei dipendenti sul luogo di lavoro - 10/3/2009
Il dato biometrico viola i principi di liceità, necessità e proporzionalità



Prorogata al 31.12.09 l'Autorizzazione generale al trattamento dei dati genetici - 30/1/2009
Immutate le disposizioni del Provvedimento 22.2.2007

Contro i "pianisti" il voto elettronico alla Camera - 5/12/2008
Saranno resi pubblici i nomi dei deputati che rifiutano il sistema

Illecita l'imposizione della diagnosi nei certificati di malattia da parte del Ministero della giustizia - 3/12/2008
Annullata dal Garante la circolare n. 0181442/7.6.2007 del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria

Impronte digitali per trasfusioni più sicure - 1/8/2008
Autorizzato un ospedale ad un sistema di sicurezza basato sulle impronte degli operatori sanitari e dei pazienti



Verso l'autocertificazione sostitutiva della redazione del DPS - 30/6/2008
Già prevista da decreto legge per il trattamento dell'unico dato sensibile dello stato di salute/malattia del dipendente

Il Garante della privacy ha disposto il blocco del trattamento dei dati sullo stato di salute presenti sul sito del Comune di Roma - 20/6/2008
Ancora una volta il Garante interviene d'urgenza nei confronti di un ente pubblico per vietare la diffusione on-line di dati sanitari